• Azioni

Servizi

L’  Autoimpiego offre la possibilità di intraprendere un’  iniziativa di lavoro autonomo, di microimprese e di franchising, al fine di favorire l’inserimento di soggetti privi di occupazione o in procinto di compiere il primo ingresso nel mercato del lavoro. Esso quindi crea occupazione grazie all’avviamento di lavoro autonomo nelle aree economicamente svantaggiate.

L’ Autoimprenditorialità permette di creare e sviluppare progetti ed imprese che ampliano la capacità produttività ed occupazionale. Tale strumento, sempre rivolto alle aree più colpite da dissesto economico, è destinato soprattutto al consolidamento di attività imprenditoriali, femminili e giovanili, attraverso una fase di avviamento e monitoraggio.    

A chi si rivolgono?

Giovani, donne in cerca di prima occupazione, soggetti privi di ogni forma di sostegno al reddito, già percettori della indennità di mobilità in linea con normativa vigente, ASPI, MINIASPI,NASPI e Trattamenti di Disoccupazione ‘edile’(L.223/91 e L.451/94)     

Come accedere ai fondi? 

La Regione Campania ha stanziato fondi per un totale di 22 milioni per l’Autoimprenditorialità ed 1 milione per “Garanzia IN” al fine di contrastare la grave crisi disoccupazionale.

Per accedere ai pacchetti basta rientrare nelle categorie previste dai bandi ed essere residenti in territorio campano

Le istanze di accesso al contributo sono istruite da Sviluppo Campania S.p. A secondo l’ordine cronologico di presentazione ed i proponenti sono accompagnati alla realizzazione del business plan .  

Come presentare la domanda

Per i beneficiari costituiti al momento della sottoscrizione dell’atto di impegno la domanda si presenta a mezzo di mail ordinaria a autoimprenditorialità@sviluppocampania.it

Per i beneficiari costituendi, la domanda deve essere presentata sempre a mezzo di mail ordinaria  autoimprenditorialità@sviluppocampania.it entro 40 giorni dalla sottoscrizione dell’atto di impegno.